aniti

Ambiente e Sostenibilità. Lab

ambiente-ico
ANITI ED IL PROGETTO HABITAT

ANITI ED IL PROGETTO HABITAT

01.10.14, Gaetano Ierardi

Un incontro con i coordinatori del progetto Habitat apre nuove collaborazioni e prospettive future

I ricercatori dell’associazione Aniti, hanno partecipato ad un importante incontro con i coordinatori del Progetto Habitat, il quale si occupa della gestione partecipata dei parchi urbani e degli spazi pubblici. Tale iniziativa progettuale, nata a Lamezia Terme nel 2012 a seguito della pubblicazione di un bando altrettanto innovativo da parte dell’amministrazione comunale, si propone come piattaforma sociale, culturale e tecnologica integrata, finalizzata allo sviluppo territoriale a base culturale. All’incontro, che si è svolto a Lamezia Terme nella sede dell’associazione Talìa, hanno partecipato Antonio Scaramuzzino, coordinatore del progetto Habitat; Gaetano Ierardi e Francesco Gaglianese, Ricercatori dell’associazione Aniti.

Antonio Scaramuzzino, ha manifestato la ferma volontà di utilizzare la Piattaforma di Partecipazione Civica, Cinurìa, per raccontare le principali attività che si stanno realizzando nel parco “Peppino Impastato”, dando l’opportunità a tutte le persone che hanno partecipato, di poter inserire i loro contributi video, fotografici e commenti. Nelle prossime settimane, saranno infatti inserite su Cinùria le storie di “Lamezia Sport Village”, un evento organizzato nel parco “Peppino Impastato” per sensibilizzare i ragazzi delle scuole sui temi dell’educazione alimentare e sull’importanza che l’attività fisica riveste nel benessere di ogni essere umano; nonché la storia della XII edizione di “Cinema al Parco”, organizzata dall’Amministrazione Comunale e promossa dall’ARCI Lamezia Terme/Vibo Valentia. Nelle prossime settimane, inoltre, sarà organizzato un incontro che coinvolge tutti i soggetti che hanno partecipato e che stanno partecipando al progetto: un’occasione altrettanto utile per spiegare a tutti le modalità di utilizzo della Piattaforma Risorgimenti.Lab.

L’incontro è stato utile per fare il punto della situazione sulle attività del progetto; per ampliare il rapporto di collaborazione e di cooperazione con il progetto Habitat e per pianificare al meglio la collaborazione; nonché per supportare le loro attività, utilizzando e sperimentando i servizi offerti dalla Piattaforma RisorgiMenti.Lab.. Il tutto con l’auspicio che si riescano a produrre gli effetti positivi, desiderati e condivisi, per il territorio lametino.

loghi normativa