aniti

Area Urbana Cosenza - Rende. Lab

Festival del fumetto: al via l’edizione 2015

Festival del fumetto: al via l’edizione 2015

21.10.15, Manuela De Franco

Talento artistico ed innovazione nella narrazione di storie

Al via l’edizione 2015 del Festival del Fumetto “Le Strade del Paesaggio” oramai, dopo 8 edizioni, un evento attesissimo in Calabria, anche quest’anno si svolge nel centro storico della città di Cosenza, nella suggestiva location del Polo Museale di Santa Chiara, un antico convento restaurato, divenuto sede ufficiale del primo Museo del Fumetto del mezzogiorno.

Il festival nasce da una fortunata partecipazione tra pubblico e privato, creatasi tra la Provincia di Cosenza e la Società Cooperativa Cluster che ha visto suseguirsi in questi nove anni artisti del calibro di: Tanino Liberatore, Ivo Milazzo, Angelo Stano, Marina Comandini, Bruno Brindisi, Davide Toffolo. “Le Strade del paesaggio” fonda il suo successo anche sulla particolare attenzione data alla formazione di talenti, attraverso una serie di laboratori, workshop, seminari con disegnatori del calibro di Giancarlo Caracuzzo e Max Frezzato che hanno formato decine di giovani che hanno poi deciso di canalizzare le proprie energie creative verso il mondo dell’arte e del fumetto.

Da questa esperienza positiva nasce quella che sarà la Scuola delle Arti, una moderna industria creativa che sarà attivata all’interno del Museo del Fumetto. In questi anni videomaker, sceneggiatori, disegnatori e artisti hanno, interagendo con l'ambiente in cui si sono trovati ad operare e utilizzando la storia come metafora per leggere il presente, dato vita a produzioni originali e di complessa lettura, ma tutto ha inizio nel giugno 2007 con la rielaborazione di una leggenda nata a Dipignano che ha rappresentato l’inizio di un complesso percorso.

L'anno successivo la manifestazione tocca diversi centri della provincia, coinvolgendo decine di artisti accorsi da tutta Italia in risposta a un bando pubblico di partecipazione, che chiedeva di realizzare opere che avessero un legame con i luoghi dove venivano realizzate, esplicitando in tal modo la volontà di costruire un centro di confronto e produzione stabile nel tempo. Il tema delle ultime tre edizioni, legate alla programmazione comunitaria, è stato il recupero e la rivisitazione di storie e leggende dell'antichità, dedicando ogni anno l’iniziativa a un personaggio storico che ha lasciato tracce indelebili sul nostro territorio: Alarico, Alessandro il Molosso e Annibale.

Le storie di tre grandi condottieri che in Calabria hanno combattuto in borghi splendidi e tuttora vibranti di antiche suggestioni, e che hanno rivissuto attraverso l'opera di grandi maestri del fumetto d’autore e le produzioni di giovani operatori culturali. Facendo rivivere i personaggi grazie alla magia del teatro. Raccontandolo con pubblicazioni, testi e fumetti, immagini e parole che si incrociano come le storie e i linguaggi che la manifestazione vuole far vivere. Nel 2012 il festival si connette al territorio in senso lato affrontando il tema della frontiera, con workshop, seminari e la più completa mostra antologica mai realizzata sul popolare personaggio di Tex, mentre nel 2013 si parla di Mistero e di leggende con Dylan Dog, ancora una volta, senza dimenticare il territorio.

Quest’anno moltissimi gli eventi imperdibili: Batman, Andrea Pazienza, le novità Bonelli, Zagor, Milo Manara e tanto altro in mostra, tra cui le imperdibili illustrazioni di Flavia Sorrentino che immagina un naufragio in massa sulle coste calabresi dei personaggi dei fumetti, subito pronti a consolarsi con l’assaggio dei prodotti tipici della cucina calabrese.

Per info http://www.lestradedelpaesaggio.com/index.php/it/edizione-2015/ospiti

© 2012 Associazione ANITI - Impresa Sociale - Sede Legale Via G. Spagnolio n.30 - 89128 Reggio Calabria - Partita IVA n. 02735380806
loghi normativa