aniti

Area Urbana Cosenza - Rende. Lab

POMODORORTO

POMODORORTO

22.06.15, Manuela De Franco

Nell’area Co.Re la campagna solidale prende forma

Le attività che prevedono le sperimentazioni di stili e modelli innovativi di vita sociale, di redistribuzione delle risorse, di produzione e scambio, di uso corretto di oggetti non dannosi per le persone e la natura rientrano tra quelle di “Altra Economia”

Nell’area urbana Co.Re, dall’incontro tra il Comitato Prendocasa, la Rete di Economia Solidale “Utopie Sorridenti”, alcuni precari cosentini e migranti che abitano le occupazioni dell’ex Istituto delle Canossiane e di Portapiana a Cosenza e l’antica arte calabrese della trasformazione del pomodoro (‘a cunserva) nasce il "Pomod'orto", un laboratorio aperto che vuole sperimentare e praticare un altro modello economico fondato sulla cooperazione, la trasparenza e la lotta allo sfruttamento dell’uomo e dell’ambiente.

Le “imprese” dell’altra economia si pongono in atteggiamento cooperativo e solidale tra loro. Sono orientate alla creazione di lavoro qualificato ed equamente retribuito, perseguono il miglioramento della qualità dei prodotti secondo criteri di eco-compatibilità. Alcune esperienze che stanno sempre più crescendo sul territorio, sono legate a percorsi di consumo critico e responsabile.

In particolare si segnalano i Gruppi di Acquisto Solidali (G.A.S.), che nascono da una riflessione sulla necessità di un cambiamento profondo del nostro stile di vita. A Cosenza si contano due G.A.S. mentre a Rende uno. Vi è una bottega del commercio equo-solidale e un mercatino bio-etico a Cosenza. La conserva prodotta tramite il Laboratorio "Pomodororto" rappresenta un prodotto di qualità e nasce dai pomodori biologici dell’azieda agricola di Luigi Mazzei con sede nel comune di San Marco Argentano (CS). Trasformato da Produzioni Precarie a Cosenza.

Si tratta di una campagna a sostegno della passata di pomodoro naturale, artigianale, solidale.

Per promuovere l’acquisto consapevole, già dallo scorso anno è previsto uno sconto, per chi vuole riutilizzare le proprie bottiglie, inoltre viene praticata la strategia Rifiuti Zero. Si potranno ordinare le conserve ad un prezzo trasparente e per ogni informazione ed ordine scrivere ad ordini_gas@utopiesorridenti.com http://www.utopiesorridenti.com

© 2012 Associazione ANITI - Impresa Sociale - Sede Legale Via G. Spagnolio n.30 - 89128 Reggio Calabria - Partita IVA n. 02735380806
loghi normativa