aniti

Comunità dell'Area Grecanica. Lab

LE NEWS |

VIDEO |

  • CONOSCERE L’ASPROMONTE
    Un video-racconto della settimana escursionistica sull'Aspromonte Calabrese organizzata dalla SEV nel maggio 2007.
  • INCONTRO PARTENARIATO AREA GRECANICA
    Presentazione, discussione e condivisione delle Strategie di Sviluppo Locale per il Periodo di Programmazione 2014-2020.
  • NOTTE D’ESTATE LE CARETTA CARETTA
    Brancaleone, sito di nidificazione più produttivo d’Italia, ospita ogni estate uno degli spettacoli più emozionanti in natura.
 
GAL Area Grecanica. Progetto Beni Pubblici Non Utilizzati

GAL Area Grecanica. Progetto Beni Pubblici Non Utilizzati

L’idea progettuale del GAL Area Grecanica nasce dalla consapevolezza che l’attuale crisi economica ha rinnovato l’interesse verso il destino dei beni pubblici, nonché dalla necessità di individuare nuove forme di gestione e utilizzo degli stessi attraverso il ricorso a strumenti e metodologie innovative.

Il recente Decreto Legge del 6 dicembre 2011 n. 201 all’art 27, infatti, prevede:

  • la redazione di un apposito elenco dei beni disponibili al fine della valorizzazione, trasformazione, gestione e alienazione del patrimonio immobiliare pubblico degli Enti locali;
  • la promozione e la formazione di programmi unitari di valorizzazione territoriale per il riutilizzo funzionale e la rigenerazione degli immobili di proprietà delle Regioni, delle Province e dei Comuni.

Inoltre, già nel 2002 la Legge n. 19 prevedeva l’obbligo per i Comuni di creare una mappatura degli usi civici che potesse essere visionata da tutti i soggetti interessati ma purtroppo ad oggi è stato fatto ben poco.

L’obiettivo del progetto del GAL Area Grecanica è la realizzazione, utilizzando una specifica piattaforma tecnologica, di servizi in grado di promuovere le potenzialità economiche del patrimonio pubblico e favorire un utilizzo efficiente dei beni in modo da ricavarne il maggiore beneficio economico e sociale per la collettività dell’Area Grecanica nel medio-lungo periodo. Nello specifico la Piattaforma potrà essere utilizzata per:

  1. rendere disponibile l’elenco completo e dettagliato dei beni pubblici disponibili presenti sul territorio dell’Area Grecanica;
  2. informare e sensibilizzare gli attori locali, pubblici e privati, sulla possibilità di utilizzazione e valorizzazione dei beni pubblici (non utilizzati o sottoutilizzati) in termini sociali, ambientali, culturali ed occupazionali;
  3. sensibilizzare ed informare adeguatamente le Amministrazioni Pubbliche sulle opportunità e sulle possibilità di utilizzazione dei beni pubblici non utilizzati o sottoutilizzati attraverso la collaborazione pubblico-privato adottando modelli e strumenti di cooperazione e gestione innovativi;
  4. condividere e sostenere idee e progetti per un migliore utilizzo dei beni pubblici non utilizzati o sottoutilizzati attraverso la partecipazione attiva dei cittadini;
  5. stimolare e agevolare soprattutto l’imprenditoria giovanile e femminile;
  6. supportare i processi di progettazione, gestione e valutazione delle iniziative garantendone la trasparenza;
  7. creare un luogo di incontro per lo scambio di competenze e di esperienze tra professionisti, ricercatori, imprese e istituzioni;
  8. contribuire, con adeguate entrate derivanti dalla gestione e dalla valorizzazione dei beni, alla formazione dei bilanci delle Amministrazioni Pubbliche proprietarie, evitando l’alienazione del patrimonio pubblico disponibile e incentivando l’uso civico dei beni inalienabili.

I principali servizi che saranno messi a disposizione dal GAL Area Grecanica riguarderanno:

  • catalogazione del patrimonio immobiliare costituito dai beni pubblici non utilizzati o sottoutilizzati presenti sul territorio dell’Area Grecanica (indicazioni sulla localizzazione, dimensione, stato del bene, destinazione d’uso, allegati tecnici, etc.);
  • supporto alle attività di partecipazione civica e progettazione partecipata per individuare le idee e i progetti che permettono le migliori utilizzazioni per le comunità dei beni pubblici non utilizzati;
  • supporto alle Amministrazioni Pubbliche dell’Area Grecanica per la predisposizione e la promozione degli Avvisi Pubblici per l’assegnazione dei beni sulla base delle idee e delle proposte progettuali di valorizzazione e utilizzazione individuate attraverso la partecipazione attiva delle comunità;
  • assistenza tecnica alle Amministrazioni Pubbliche dell’Area Grecanica per l’utilizzazione delle fonti di finanziamento più adeguate per la realizzazione dei progetti di valorizzazione e utilizzazione dei beni pubblici non utilizzati.

La Piattaforma, che sarà utilizzata gratuitamente dal GAL Area Grecanica, è stata realizzata dall'Associazione Aniti nell’ambito del Progetto RisorgiMenti.Lab che è risultato tra i vincitori del Bando del MIUR per il finanziamento dei Progetti di Innovazione Sociale.

I costi di implementazione dei Servizi per la Valorizzazione dei Beni Pubblici Inutilizzati dell’Area Grecanica (creazione banca dati, gestione dei servizi) saranno a carico della Misura 313 del PSL Neo Avlàci 2007/2023 fino a settembre 2015 e poi a carico del nuovo PSL Area Grecanica 2014 - 2020.

Il GAL, attraverso contatti diretti con gli Uffici Tecnici Comunali, acquisirà le informazioni necessarie per procedere alla catalogazione del patrimonio immobiliare costituito dai beni pubblici non utilizzati o sottoutilizzati presenti sul territorio dell’Area Grecanica.

La proposta del GAL Area Grecanica, che prevede anche la valorizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata, è stata condivisa dall’Associazione Libera e da Avviso Pubblico che hanno garantito la loro collaborazione.


Ulteriori Informazioni

  • organizzazione: GAL Area Grecanica
  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • referente: Dott.ssa Alessandra Ghibaudi
loghi normativa